Servizi Assicurativi
HOMEPAGE |  SERVIZI ASSICURATIVI |  CENTRO DI INFORMAZIONE |  FAQ

Faq

Ho subito un sinistro in Italia e non conosco l’assicuratore del veicolo di controparte. Come posso risalire al nome dell’impresa assicurativa del veicolo responsabile?

Il danneggiato che vuole ottenere informazioni riguardanti la copertura assicurativa del veicolo che ha causato il sinistro, deve inviare apposita richiesta al Centro di Informazione Italiano attraverso il Portale Unico per i sinistri in Italia causati da veicoli italiani. La procedura è totalmente OnLine e consente la trasmissione telematica immediata della richiesta al Centro di Informazione.

Ho subito un sinistro in Italia ed il responsabile è un veicolo estero. A chi devo rivolgermi per ottenere il risarcimento del danno?

Per l’esame della richiesta di risarcimento inerente al sinistro causato in Italia da un veicolo con targa di immatricolazione estera è competente l’Ufficio Centrale Italiano.

Si riporta di seguito l’indirizzo dell'Uci:

Ho subito un sinistro all'estero provocato da un veicolo immatricolato estero. A chi devo rivolgermi per ottenere il risarcimento del danno?

Se durante un viaggio all'estero in uno dei Paesi del Sistema Carta Verde si è rimasti vittima di un incidente stradale provocato da un veicolo immatricolato e assicurato in uno degli Stati dello Spazio Economico Europeo, per chiedere il risarcimento dei danni subiti ci si può rivolgere all'impresa di assicurazione estera del responsabile del sinistro o al suo rappresentante in Italia (cosiddetto Mandatario).

Come si fa per risalire all'assicuratore estero del veicolo responsabile del sinistro, se si conosce solo il numero di targa? Come si individua il mandatario nominato in Italia dall'assicuratore estero?

Per conoscere il nome dell'impresa di assicurazione del veicolo estero ed il nome ed indirizzo del suo mandatario in Italia, si deve inviare apposita richiesta al Centro di Informazione Italiano attraverso il Portale Unico. La procedura è totalmente OnLine e consente la trasmissione telematica immediata della richiesta al Centro di Informazione. In alternativa è possibile inviare apposita richiesta al Centro di Informazione Italiano compilando il Modello A da inviare tramite mail all'indirizzo indicato nel modello.

Consap Spa in qualità di Centro di Informazione, raccoglie le informazioni necessarie presso il Centro di Informazione estero competente e risponde all'interessato, indicandogli il nome del mandatario cui si dovrà rivolgere ai fini della gestione e liquidazione del sinistro.

Cosa accade se l'assicuratore estero non ha nominato un mandatario in Italia?

Se a seguito degli accertamenti svolti dal Centro Informazione Italiano risulta che l'impresa di assicurazione estera del responsabile del sinistro non ha provveduto alla designazione di un mandatario in Italia, potrà essere direttamente presentata richiesta di risarcimento indirizzata a Consap Spa - Gestione F.G.V.S.- Organismo di Indennizzo Italiano.

Quanto tempo hanno a disposizione l'assicuratore/ il mandatario nominato in Italia per rispondere alla richiesta di risarcimento?

Tre mesi. Qualora l'impresa di assicurazione o il suo mandatario non abbiano fornito una risposta motivata sugli elementi dedotti nella richiesta di risarcimento entro tre mesi dalla data di ricezione, il danneggiato può presentare domanda di risarcimento a Consap Spa- Gestione F.G.V.S. - Organismo di Indennizzo Italiano.

Quale legge si applica al sinistro?

La legge del luogo di accadimento cd. "lex loci". Al fine della determinazione della responsabilità e della quantificazione del danno, devono essere rispettate le norme vigenti nel luogo del sinistro.

Cos'è la Carta Verde?

È un certificato internazionale di assicurazione che consente la circolazione del veicolo a motore in alcuni Paesi che non hanno sottoscritto accordi internazionali di circolazione. Occorre anche tenere in considerazione che la compagnia di assicurazione che rilascia il documento può autonomamente decidere di non riconoscere l'operatività della copertura assicurativa in qualcuno dei sopraindicati Paesi; tale indicazione è manifestata attraverso la barratura della sigla del paese presente sul documento. La Carta Verde è rilasciata dal Bureau del Paese di immatricolazione del veicolo. In Italia l'ufficio competente al rilascio è l'UCI. (www.ucimi.it)