Notizie

Consap: approvato il Bilancio 2019 – Cresce la redditività e l’efficienza

* giovedì 01 ottobre 2020

 

  • Utile di € 3,1 milioni in crescita del 4% (in termini omogenei rispetto all’esercizio 2018)
  • Nel triennio Total Shareholder Return (TSR) pari al doppio del capitale sociale e al 10% dei mezzi propri
  • Sempre nel triennio attuato il piano di crescita di efficienza con una riduzione, rispetto alle previsioni di piano, dei costi di struttura pari all’8% ed un risultato di esercizio in miglioramento del 6%
  • Processo di dematerializzazione: raggiunto il 70%
  • Risanato il Fondo di garanzia per le vittime della strada: si è passati da una perdita complessiva di circa €210 milioni del decorso triennio, ad un sostanziale equilibrio economico del 2019

Roma, 1 ottobre 2020 - L'Assemblea degli azionisti di Consap ha esaminato e approvato il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019, che evidenzia un utile di € 3,1 milioni in crescita, in termini omogenei, del 4% rispetto all'esercizio 2018.

Il TSR (Total Shareholder Return) del triennio - indice che sintetizza il c.d. ritorno complessivo realizzato da un azionista - è pari a 12 milioni di euro (6,4 milioni di dividendi versati al Ministero dell'Economia e delle Finanze e 5,6 milioni di incremento del patrimonio netto). Oltre due volte il Capitale Sociale di Consap e circa il 10% dei mezzi propri.

Tenuto conto del peculiare modello di business della Società, basato sull'erogazione di servizi di interesse pubblico ed a sostegno del sistema economico, con esclusivo recupero dei costi senza alcun compenso per i servizi resi (c.d. Mark up), il raggiungimento di tali obiettivi rappresenta motivo di grande soddisfazione per il management.

Peraltro il Piano di crescita di efficienza, avviato a fine 2016, ha prodotto, a fronte delle previsioni di piano, importanti risultati in termini di riduzione dei costi di struttura pari a circa l'8% (- 4% il costo del personale) ed una bottom line  in miglioramento del 6%. Quanto precede confrontando in termini omogenei i dati economici del triennio 2017-2019 con quelli riportati per lo stesso periodo nei piani industriali.

Nello specifico, il Piano di crescita dell'efficienza, articolato in un insieme di azioni organizzativo-informatiche, elaborate esclusivamente dalle strutture interne, ha permesso economie di gestione pari a circa 1 milione di euro nel 2019 e consentirà un beneficio annuo a regime (2021) stimato in circa € 1,5milioni. Tutto ciò favorendo, altresì, il processo di dematerializzazione che, a fine 2019, ha raggiunto un tasso pari al 70%.

Da evidenziare conseguentemente un miglioramento del rapporto tra risorse impiegate e attività gestite, passate quest'ultime dalle 29 nel 2016 alle attuali 36 (+24%), a fronte di una riduzione di organico del 1,4%, ottenuta grazie alle specifiche politiche di efficientamento nonché allo sviluppo di una visione strategica Industry 4.0 basata su un approccio pervasivo volto all'innovazione.

Nel corso del triennio è stato poi realizzato – anche qui senza il supporto di consulenze esterne – il progetto di risanamento del Fondo di garanzia per le vittime della strada che passa da un disavanzo economico complessivo del decorso triennio di 210 milioni di euro ad un sostanziale raggiungimento dell'equilibrio economico del 2019, nonostante la progressiva riduzione della contribuzione pubblica per effetto della contrazione del premio medio assicurativo RC auto.

Nel triennio in esame Consap ha ampliato, in modo significativo, la propria mission attraverso l'espletamento di ulteriori e qualificati servizi funzionali al sistema economico finanziario.
Consap conferma, pertanto, quale società in house, la propria vocazione di Player vieppiù globale, nella fornitura di servizi di pubblica utilità e può contare già allo stato su un posizionamento industriale unico, fondato sulla capacità di integrare in un solo soggetto le competenze amministrative, finanziarie, gestionali e di controllo, necessarie all'espletamento di una pluralità di attività d'impresa.