Notizie

Proroga per la presentazione delle domande al Fondo Indennizzo Risparmiatori al 18 giugno 2020

* martedì 24 marzo 2020

L’originario termine di scadenza per la presentazione delle domande al FIR, previsto ai sensi dell’articolo 1, comma 501, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, già prorogato dalla legge di bilancio 2020 al 18 aprile, è stato ulteriormente prorogato dal decreto legge del 17 marzo 2020 n 18 fino al 18 giugno 2020.

Approfondimenti
La legge del 30 dicembre 2018 n.145, come novellata dalla L. 28 giugno 2019, n. 58 ed integrata dalla Legge 27 dicembre 2019 n 160 (Legge di bilancio 2020) e dal decreto legge del 17 marzo 2020, n. 18 ha istituito presso il Ministero dell'economia e delle finanze il Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR), con una dotazione iniziale di 525 milioni di Euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021.

Il Fondo indennizzerà i risparmiatori danneggiati dalle banche e loro controllate con sede legale in Italia, poste in liquidazione coatta amministrativa dopo il 16 novembre 2015 e prima del 1° gennaio 2018, a causa delle violazioni massive degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza, buona fede oggettiva e trasparenza previsti dal Testo Unico delle disposizioni in materia di Intermediazione Finanziaria (TUF), di cui al decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La domanda di indennizzo, corredata da idonea documentazione, potrà essere presentata, esclusivamente in via telematica attraverso il Portale FIR (https://fondoindennizzorisparmiatori.consap.it/). I termini per la presentazione della domanda, inizialmente fissati al 18 febbraio 2020 e successivamente estesi al 18 aprile, sono stati ulteriormente prorogati dal Decreto Legge del 17 marzo 2020 n.18, al 18 giugno 2020.

Hanno diritto all'indennizzo specifiche categorie di "risparmiatori", i loro "successori" e "familiari" (entro il secondo grado) che hanno acquisito la titolarità dei titoli indennizzabili. La domanda può essere presentata dagli aventi diritto interessati o da loro rappresentanti.

Per maggiori informazioni sul fondo clicca qui.