Contributo acquisti autobus

Contributo acquisti autobus

Contributo acquisti autobus

 

Al fine di mitigare gli effetti economici negativi del Covid-19 con diversi provvedimenti normativi sono stati stanziati, nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (MIMS), 70 milioni di euro da erogare in forma di contributo alle imprese esercenti i servizi di linea effettuati mediante autobus e non soggetti ad obbligo di servizio pubblico nonché alle imprese esercenti il servizio di trasporto di passeggeri su strada mediante noleggio di autobus con conducente.

Il contributo è relativo alle rate di finanziamento o dei canoni di leasing con scadenza compresa, anche per effetto di dilazione, tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020, afferenti gli acquisti di veicoli nuovi di fabbrica di categoria M2 e M3 effettuati a partire dal 1° gennaio 2018.

 

I contributi in parola si configurano come aiuti di Stato ai sensi della normativa comunitaria vigente in materia e trovano specifica disciplina nel “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza COVID-19” (c.d. Temporary Framework) adottato dalla comunità Europea il 19 marzo 2020 e, per effetto di ripetuti interventi normativi, prorogato sino al 30 giugno 2022.

 

Con decreto 28 ottobre 2021 e decreto 29 marzo 2022 nonché con successivo decreto direttoriale sono regolate le fasi procedimentali e le modalità di presentazione delle domande attraverso la Piattaforma dedicata.

Consap è stata individuata per l’attività istruttoria delle domande e per l’erogazione del contributo in favore dei richiedenti aventi diritto.

Accedi alla piattaforma web per chiedere il contributo