Fondi Alluvionati

Attività trasferite da MedioCredito Centrale S.p.A.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con Disciplinare sottoscritto in data 22 febbraio 2016, ha affidato  a Consap la gestione delle residue attività inerenti gli interventi statali a sostegno delle Piccole e Medie Imprese, già  svolte dal Mediocredito Centrale in forza di Convenzione stipulata con l’allora Ministero del Tesoro,  nonché la gestione delle nuove garanzie di cui al Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze  21 dicembre 2012 (c.d. Fondi Alluvionati).

Le attività a stralcio riguardano,  in particolare, l’erogazione di contributi statali in conto interessi sui finanziamenti concessi alle piccole e medie imprese danneggiate per effetto delle eccezionali avversità atmosferiche e degli eventi alluvionali  (c.d. Fondo interventi agevolati art. 31 L. 1142/1966), nonché la liquidazione della garanzia in caso di inadempimento da parte del beneficiario (Fondo centrale di garanzia art. 28 L. 1142/1966).

Il citato Decreto Ministeriale regola il rilascio delle garanzie sui finanziamenti erogabili dal sistema bancario alle imprese colpite da calamità naturali, in attuazione del Fondo previsto dalla legge 225/1992 di disciplina della protezione civile. Il Fondo non è al momento operativo: le aree di intervento, l'ammontare delle risorse e la percentuale massima di copertura della garanzia saranno, di volta in volta, individuati con ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione civile, di concerto con il Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Le richieste al Fondo dovranno essere formulate utilizzando i seguenti modelli:

  • modello per l’erogazione del contributo di cui alle leggi 35/95 e 228/97
  • modello per l'attivazione della garanzia del Fondo ex L. 1142/66