Organismo di Indennizzo Italiano (O.D.I.)

Dal 2003 la Consap - quale gestore del Fondo di Garanzia per le vittime della strada - svolge il ruolo di Organismo di Indennizzo italiano previsto dalla IV Direttiva Auto (2000/26/CE).

L'Organismo di Indennizzo ha il compito di agevolare le persone lese residenti in Italia nel conseguimento - in determinate fattispecie - del risarcimento dei danni subiti a seguito di un sinistro r.c. auto accaduto all'estero in uno dei Paesi dello Spazio Economico Europeo, a partire dal 20.1.2003.

In particolare l'Organismo di Indennizzo è legittimato ad intervenire in tre ipotesi:

(Ipotesi A)

Veicoli regolarmente assicurati

Il sinistro è causato da veicoli assicurati e stazionanti abitualmente in un altro Stato dello Spazio Economico Europeo per visualizzare l'elenco clicca qui:

  • l'Impresa di assicurazione del veicolo responsabile abbia omesso di designare in Italia il proprio Mandatario per la liquidazione dei sinistri;
  • la stessa Impresa o il suo Mandatario (il cui nominativo potrà essere richiesto al Centro di Informazione costituito presso Consap - Via Yser, 14 - 00198 Roma - fax: 06.85796270 - e-mail: richieste.centro@consap.it) non abbia fornito, entro 3 mesi dalla richiesta di risarcimento formulata dal danneggiato, una risposta motivata sugli elementi dedotti nella richiesta stessa.

In tali casi, l'Organismo di Indennizzo interviene anche qualora il sinistro sia accaduto in un Paese non appartenente allo Spazio Economico Europeo, il cui Ufficio nazionale abbia aderito al sistema della carta verde sempreché il veicolo responsabile sia assicurato e stazionante abitualmente in uno Stato dello Spazio Economico Europeo diverso dall'Italia.

Per visualizzare l'elenco dei Paesi carta verde clicca qui.


(Ipotesi B)

Veicoli non identificati o non assicurati

Il sinistro è causato in un altro Stato dello Spazio Economico Europeo da:

  • un veicolo di cui risulti impossibile l'identificazione;
  • un veicolo di cui risulti impossibile, entro 2 mesi dalla data del sinistro, identificare l'impresa di assicurazione.

(Ipotesi C)

Veicoli assicurati con impresa in liquidazione

A seguito della sottoscrizione, in data 6.11.2008, della Convenzione tra Organismi di indennizzo e Fondi di garanzia europei per la gestione dei sinistri causati da veicoli assicurati con imprese in liquidazione, l'Organismo di indennizzo italiano è legittimato a gestire anche le richieste di risarcimento relative a tale tipologia di sinistri qualora:

  • siano avvenuti in altro Stato dello Spazio Economico europeo aderente alla Convenzione (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Lichtestein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Spagna, Slovacchia, Slovenia, Ungheria);
  • il veicolo responsabile stazioni abitualmente nel Paese di accadimento del sinistro (si veda la nazionalità della targa);
  • il veicolo responsabile sia assicurato con un impresa di assicurazione dichiarata in stato di insolvenza successivamente al 1° gennaio 2009;
  • la legislazione del Paese di accadimento del sinistro preveda l'intervento risarcitorio del Fondo di garanzia della strada nel caso di insolvenza di un'impresa di assicurazione.

Il danneggiato, in tali casi, potrà quindi rivolgersi all'Organismo di Indennizzo italiano, indirizzando - a mezzo raccomandata A/R o a mezzo telefax - la richiesta di risarcimento danni corredata di tutta la documentazione relativa al sinistro secondo apposita procedura (clicca qui)